SEI IN > VIVERE TRAPANI > POLITICA
comunicato stampa

Schifani incontra l'amministratore delegato di Ryanair: "Prove di dialogo nell'interesse dei siciliani"

2' di lettura
14

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha ricevuto questa mattina l'amministratore delegato di Ryanair, Eddie Wilson, nella sede di Palazzo d'Orléans a Palermo.

Al centro dell'incontro, che si è svolto in un clima franco, il posizionamento della compagnia irlandese nel mercato dell'Isola.

«Ringrazio mr Wilson per la cortese visita. Ho ascoltato con attenzione - dichiara il presidente Schifani - l'analisi delle attività svolte in passato dal vettore che ha portato in Sicilia milioni di passeggeri, contribuendo alla crescita delle presenze turistiche straniere e nazionali sull'Isola. Ho, inoltre, preso atto dei nuovi programmi di investimento della compagnia. Sono pienamente cosciente dell'importante ruolo che Ryanair riveste nel mercato italiano e soprattutto in quello siciliano - sottolinea il governatore - per questo ho accolto la richiesta di un incontro che potrebbe segnare l'avvio di una nuova stagione di dialogo nell'interesse dei siciliani e di quanti vogliono venire a visitare la nostra regione. È chiaro che il nostro obiettivo era e rimane quello di garantire prezzi più accessibili per il trasporto aereo e, per questo, il mio governo continuerà a fare in modo che venga favorita la libera concorrenza e contrastato ogni episodio di inaccettabile aumento dei prezzi. Valutiamo anche l'ipotesi di avviare un tavolo tecnico per un confronto costante e costruttivo».

«Ringrazio il governo e il ministro Urso - conclude Schifani - per quanto fatto finora sul problema del caro-voli. Prendo atto di un nuovo passo sul tema da parte dell'esecutivo nazionale e apprendo con soddisfazione il fatto che verranno dati maggiori poteri all'Antitrust. Proprio a questa Autorità ci siamo subito rivolti per segnalare la discriminazione dei prezzi sul trasporto aereo che subisce la Sicilia».



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2023 alle 12:37 sul giornale del 21 settembre 2023 - 14 letture






qrcode