Denise Pipitone, non è Olesya: il gruppo sanguigno è diverso

2' di lettura 08/04/2021 - Si è conclusa con un nulla di fatto l'ennesima falsa pista sul caso di Denise Pipitone: il gruppo sanguigno di Olesya Rostova, la ragazza russa apparsa in tv alla ricerca dei propri veri genitori, non combacia con quello della bimba scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo

A mettere la parola fine alla vicenda è stato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone: "Preservando la privacy sul gruppo sanguigno di Denise e Olesya, durante il programma russo, è stato rivelato che il gruppo sanguigno di Olesya è diverso da quello di Denise".

"In ogni caso - ha detto all'Ansa - abbiamo ritenuto corretto trasmettere nota alla Procura della Repubblica di Marsala che valuterà se procedere ad ulteriori accertamenti. Si è preferito accelerare i tempi di verifica - prosegue l'avvocato Frazzitta - seguendo i contatti in via privata con l'avvocato di Olesya, poiché una eventuale rogatoria con la Russia avrebbe comportato tempi più lunghi ed, invece, si reputava necessario conoscere almeno il dato preliminare del gruppo sanguigno, prima possibile, per poi meglio approfondire la vicenda".

Il conduttore della trasmissione russa che ha contribuito a riaccendere il caso di Denise Pipitone in Italia, Dmitry Borisov, si è poi scusato con la famiglia di Piera Maggio per aver dovuto aspettare l’esito del test del dna. “Non avevamo idea che Olesya potesse essere al centro di tanta attenzione in tutta Italia: si è presentata al nostro programma in cerca di sua madre, fiduciosa che si trovi in qualche parte in Russia o in Ucraina”, ha detto in video trasmesso da "Chi l'ha visto?". “Diverse famiglie - ha spiegato - erano sicure che Olesya fosse una loro parente: stavamo aspettando il test del dna e il ritorno di Olesya a Mosca per poter continuare le ricerche“.

“Non abbiamo il diritto - ha continuato - di divulgare le informazioni riservate senza il permesso di Olesya”. “Appena è tornata ha acconsentito e ha fatto il test del dna, come chiesto dal rappresentante della signora Maggio, ed è tornata nel nostro studio dove ha parlato con l’avvocato della famiglia. L’avvocato è stato il primo a conoscere il risultato del test”.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2021 alle 12:32 sul giornale del 09 aprile 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di attualità, marco vitaloni, articolo, denise pipitone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWvV